Cucina a colori

Vi è mai capitato di trovarvi davanti a un bel piatto di verdure sbollentate dai colori vivaci e chiedervi ma come si fà ? 

Non ci crederete ma è semplicissimo e anche molto salutistico. La tecnica per cuocere o meglio sbollentare le verdure mantenendo intatte le loro proprietà nutritive e i loro bei colori si chiama sbianchire !

Non allarmiamoci, non comporta nessuno strano procedimento complicato ma semplicemente un procedimento che richiede un unico elemento, il Ghiaccio.

Infatti per mantenere vivi i colori della verdura serve solo quello che viene definito un shock termico
Si procede in questo modo :

si immerge la verdura in acqua bollente ( salata o no a vostra discrezione), non appena l’acqua riprende a bollire la verdura va scolata e raffreddata rapidamente con acqua e ghiaccio, in modo da  fissare la clolorofilla e mantenere vivi e brillanti i colori.

Sembra banale ma avete mai provato a preparare le verdure in questo modo? Pensate alla stagione che sta per iniziare e provate a pensare a come queste verdurine renderebbero invitanti anche i piatti più banali.

Un petto di pollo alla piastra ( ho già notato la smorfia sulla vostra faccia……triste vero? ) servito in abbinamento ad una bella insalata di verdure sbollentate dove fanno bella mostra di se le carote in arancio, i fagiolini o piselli con un verde brillante, il sedano bianco , bello croccante e candido e avanti così.

Il mio suggerimento è di sperimentare lo sbiancamento sono certa che vi entusiasmerà!

Ricordate di organizzarvi al meglio, questo renderà il vostro lavoro ancora più semplice quindi :

  • una grande padella
  • una capiente bacinella
  • una buona quantità di ghiaccio( oggi ne trovate anche in commercio in sacchetti nei banchi surgelati dei supermercati senza stare ad impazzire con sacchettini formaghiaccio. )
  • verdure
  • una sciumarola

Procedete in questo modo :

Mettete a bollire dell’acqua con un pizzico di sale, nel frattempo pulite le verdure e tagliatele a pezzetti non troppo piccoli, ne troppo grossi. Tenete le verdure divise è una strategia vincente….fidatevi.

Quindi procedete immergendo una verdura per volta in pentola, partite da quelle meno aromatiche tipo zucchina, sedano o carota…..appena riprende il bollore scolatele e immergetele in una bella dose di acqua e ghiaccio.

Procedete quindi con piselli o fagiolini ….quindi con le verdure dagli aromi più intensi come finocchi ,asparagi , peperoni, cavolfiori.

In men che non si dica vi ritroverete immerse in un tripudio di colori.

Se poi avrete l’accortezza di conservarle, una volta scolate, divise potete utilizzarle per preparare sughi veloci e piatti dell’ultimo minuto ma vi assicuro di sicuro successo.

Bene detto ciò ……….Buona cucina colorata a tutti e alla prossima

 

Condividi su: facebookgoogle_plusfacebookgoogle_plus
Comments are closed.